NEW – RUBRICA. Cuccioli di Uomo e Cuccioli di Cane.

Non avevo mai avuto un cane.

Per la verità, a eccezione di pesci rossi, e di una piccola papera per un brevissimo tempo, un’ estate da bambina, non avevo mai avuto animali.

Sarà per questo, o sarà per il fatto che vivo in un appartamento senza giardino, non ho mai considerato di avere un animale. Ho sempre sognato di avere, oltre ad un compagno di Vita, almeno 3 figlioletti, e più o meno basta.  

Ma poi la Vita va come deve andare invece.

E quando la lasci scorrere, può succedere che ti sorprendi a prendere delle decisioni, anzi… a sentire delle decisioni, che non avresti mai pensato. Decisioni di pancia, che sai essere giuste, perché lo senti dentro di te.

E proprio così è arrivato AKU’ nella vita della mia famiglia. Un paio di kg di barboncino, soffice come la lana.

E noi l’abbiamo accolto, senza troppe ragioni, senza troppi perché, senza troppi ma, senza troppi se. Abbiamo lasciato fluire questo nuovo arrivo.

E così, oggi, abbiamo un dolcissimo cagnolino.

Prima di andare a prenderlo, ho parlato con la veterinaria e le ho esternato le mie preoccupazioni in merito alla mia adeguatezza rispetto a questo ruolo: io mi occupo di bambini nella vita, e sono una mamma, ma non so nulla di cani.

(Certo, appena ho preso questa decisione, ho fatto quello che faccio sempre: ho iniziato subito a documentarmi sui bisogni fondamentali dei cani e intanto qualche prima strategia amorevole per iniziare a crescerlo ed educarlo. Un nuovo mondo si è spalancato davanti a me.)

La veterinaria mi ha rassicurata: Se conosci i bambini, te la caverai benissimo. Comportati più o meno come faresti con uno dei tuoi bambini.

Questo lo posso fare, ho pensato.

Akù vive con noi solo da 2 settimane, eppure sto già osservando incredibili somiglianze con il mondo dei bambini.

E sicuramente è chiarissima dentro di me la stessa convinzione: io non voglio addestrare il mio cane all’ obbedienza, io voglio conquistarmi il suo Rispetto e la sua Fiducia così che lui scelga di collaborare e seguire la mia guida. A volte impacciata, a volte buona, a volte in torto, ma sempre con amore.

E’ una strada più lunga, ma sicuramente più fruttuosa a lungo termine, e più felice.

Quella con il cane è una relazione diversa, ma è pur sempre una relazione a doppio senso.

E proprio per questo, ci sono tanti punti in comune.

Ho deciso che mi appunterò tutte le lezioni che, da ora in poi, anche i cani hanno da insegnarmi, oltre ai bambini.

Non si finisce mai di imparare, per chi lo desidera.

E’ così interessante, affascinante, tutto questo, non trovi anche tu?